Vai all´Onlineshop

HOTLINE: +49 7243-33560

Filosofia

La linea classica di Granprix Originals ha le sue radici negli ultimi anni 60' e nei primi anni 70'. Questi tempi vengono considerati da tanti come i più entusiasmanti anni nella lunga tradizione del Motorsports e dei Grandprix.

L'Epoca dell'Originale

Tutto era qualcosa d'originale. Le auto da corsa mostravano ancora i motori, e i piloti, che combattevano duramente in gara, effettuavano anche più di 20 cambi. Ogni cosa era fatta con tanta tradizione e storia. Le piste venivano costruite in modo organico  e adagiate in ambienti naturali.

L'atmosfera ai box, i primi Sponsor come gli orologi svizzeri tycoon Jack w.Heuer, lui stesso spettatore, gli abiti e le auto di questi tempi avevano charm, carisma, forma e carattere.

Essere se stessi è il nucleo prinicipale dell'originalità. Alla fine degli anni 60' si fece strada una carismatica atmosfera nella società, si lasciavano indietro gli antichi conformismi e si incrementavano nuovi valori con originalità. La libertà della persona era il più “alto” benessere e “anything goes” era il motto. E anche le auto da corsa stavano per mettere le ali.

I piloti e i Gentleman Driver dell'epoca, come per esempio Jim Clark, Jacky Ickx o Jackie Stewart, si potevano pronunciare individualisti e originali alla guida.

Anche i proprietari di scuderia e costruttori, come Bruce McLaren, Colin Chapman (Lotus), o più tardi Jack Barbham sono nomi ancora oggi indimenticati e leggenda allo stesso tempo.

Alcuni piloti come lo svizzero Jo Siffert guidarono in Formula 1,Formula 2 e su circuiti a lungo raggio con completamente diverse auto da corsa e finirono la stagione con più di 40 gare a stagione! L'eccellente documentazione della sua vita “Live fast-die young”, è disponibile da Grandprix Originals in DVD. Questo carismatico svizzero era un talentuoso pilota, e nel corso degli anni battè la ben più alta concorrenza motoristica in ambienti come l'Endurance-WM e l'american CAM AM.

Jo Siffert portò a casa ben 13 vittorie con Porsche. Le maggiori  con la Porsche 908, 910 e 917 sponsorizzate Gulf e Heuer. Il Layout delle Overalls da corsa con le strisce blu-arancio e il logo Gulf era a quei tempi molto popolare. Indimenticata è la vittoria di Jacky Ickx alla 24 Ore di Le Mans con la GT40 e  con i colori Gulf , o la doppia vittoria Porsche 1970-71 (Attwood/Marko) sulla leggendaria Porsche 917. Il record di velocità media sul circuito della 24 Ore di Le Mans è ancora quello della Porsche 917 con 222,4 kmh/h.

Grandprix Originals by DAKOTA

Jo Siffert fu colui che convinse Steve McQueen, nella pellicola “Le Mans”, ad indossare la tuta da corsa con i colori blu & arancio. Jo fece visita a Steve durante le riprese, il quale aveva gia´girato diverse scene con diversi outfit, ma non aveva ancora deciso cosa indossare definitavamente.  Quando Siffert arrivo´, Steve non ebbe dubbi e disse: “I wanted to look as cool as Jo”. Voleva essere cool come Jo.

Dopo l´uscita del Film nei cinema nel 1971, il merchandising Gulf ebbe un enorme successo. Ognuno voleva essere cool come -Mister super Cool – Steve McQueen. La richiesta mondiale era cosi´ampia, che la produzione non riusciva a starci dietro. Un mito era nato e la nostra “DAKOTA- Home of Speed”, si inspiro´allo stile di Steve McQueen e lo fa rivivere tutt´ora 34 anni dopo.

34 Anni dopo DAKOTA, infatti continua ad ispirarsi al Mito con il tipico Layout delle tute da corsa con le striscie blu&rosse e il disco arancione al centro. La richiesta e´enorme e i clienti ne sono sempre piu´affamati. Sotto l´esclusiva licenza GULF e TAG HEUER sorge un´autentica collezione di giacche in pelle, borse, cinture, scarpe, camicie, t-shirt, giacche sportive, pullover, basecaps, e tanti altri accessori…

Sotto il marchio GRANDPRIX ORIGINALS, nasce una nuova completa collezione, Retro´ma con un design moderno: un ulteriore pietra miliare made by DAKOTA.

© 2006 - 2018 Grandprix Originals by Dakota | All Rights Reserved